Percorsi Natura

1° S. ANNA DI LERCA – PONTE NEGRONE (segnavia )

L’itinerario si snoda lungo le selvagge valli dei torrenti Lerca e Leone, caratterizzate da strette gole ricche di acqua, incise tra i contrafforti delle cime meridionali del gruppo del Beigua.
L’interesse del percorso non è unicamente naturalistico, ma anche storico, per la presenza del Ponte de Ratte, di origine altomedievale, dei muretti a secco costruiti per sostenere le caratteristiche “terrazze” liguri e dei ruderi di antiche cartiere.

2° GIUTTE – RIO MARTINO (segnavia )

Il percorso parte dall’abitato di Giutte in Comune di Mele e si inoltra nella valle di Rio Martino, dove si incontrano il bosco di latifoglie (orniello, roverella, carpino nero) e gli esemplari di ontano nero, caratteristico dell’ambiente umido. Superato il bosco e l’arbusteto, si scavalca una passerella sul rio Veleno, recentemente ristrutturata, e ci si immette nel percorso dei “Giassi”, lungo una vecchia mulattiera utilizzata in passato per il trasporto del legname.

3° PASSO DU FIGU – GUA ALL’OMU (segnavia )

Il sentiero si sviluppa a mezza costa e mette in collegamento due altri sentieri già molto conosciuti dagli escursionisti: Agueta-Lago della Tina (segnavia T) e Campo-Monte Argentea (segnavia stella bianca). Il percorso è molto interessante dal punto di vista storico, perché in passato veniva usato dai contadini che trasportavano a spalle il fieno per il bestiame; merita tuttavia di essere ricordato anche per i vivaci ruscelli che attraversa, per la ricchezza della fauna e della flora e per il vasto panorama che si può ammirare dalla costa di l’Erbin. Per meglio godere di tutto questo, lungo il sentiero si trovano bacheche informative e panchine in legno.

© EUROTEAM - MEDIAEL